acconciature-capelli-pioggia

Le acconciature capelli pioggia sono una soluzione anticrespo perfetta. 

L’autunno è alle porte e uscire fuori di casa con i capelli sciolti non è una buona idea, se il clima è umido.

Ecco come potete sistemare la vostra chioma al mattino – con queste capigliature semplici da fare anche da sole – e i nostri consigli e segreti per scongiurare il fastidioso effetto frizz.  

Chignon laterale 

top-knot

Lo chignon è sempre un acconciatura perfetta e glam, che potete fare al volo, prima di andare a lavoro. 

Potete creare la crocchia in basso sulla nuca– centrale o laterale – oppure il top knot, che vi conferisce un’allure sicuramente chic. 

Come si fa in pochi passaggi: 

  • Pettinare i capelli
  • Portare la chioma lateralmente o al centro
  • Legare i capelli in una coda bassa o alta (per il top knot)
  • Avvolgere la grande ciocca su se stessa
  • Fissare la crocchia con delle forcine

Sistema i capelli con il cerchietto bombato

Un altro modo per tenere a bada l’umidità sui capelli è sistemare la chioma utilizzando una fascia oppure un cerchietto bombato, meglio se alto. 

Le possibilità di indossare questi accessori per i capelli sono tantissime; i cerchietti completano anche acconciature intrecciate complesse. 

Le capigliature più semplici, invece, da fare velocemente a casa sono senza dubbio la capigliatura sciolta e la coda bassa e morbida. 

In ogni caso, è opportuno utilizzare dei prodotti antiumidità e oli, per proteggere i capelli dalla pioggia e per mantenerli idratati. 

Se il vostro taglio di capelli è un lob – corto o medio – allora potete indossare il cerchietto su una piega mossa, invece che liscia. 

Essendo il taglio più corto, il rischio effetto frizz è maggiore, se non riusciamo a lisciare perfettamente le ciocche. 

I capelli voluminosi – pre trattati con dei prodotti specifici per dare volume e anti crespo – invece restano più facilmente in ordine. 

Treccia laterale

Le trecce sono tra le migliori acconciature capelli pioggia, che potete fare se avete i capelli lunghi – che siano essi mossi o lisci. 

Quella laterale è la più easy da fare da sole, perché potete intrecciare le ciocche sul davanti, guardando lo specchio.

Ecco come farla in pochi passaggi:

  1. Spruzzare un po di spray salino sui capelli, per dare sostegno e struttura
  2. Intrecciare i capelli in direzione della spalla
  3. Fissare l’estremità con un elastico sottile per capelli. 
  4. Per finire, muovere i capelli per creare un leggero effetto scompigliato e tirare fuori qualche ciuffo 
  5. Spruzzare, infine,un prodotto anti crespo

Per un effetto più  tirato sulla testa, il nostro consiglio è applicare dei prodotti a

base oleosa e grassa, come ad esempio cere lucide.

Boxer Braids

Anche le boxer braids sono un’acconciatura eccezionale quando fuori piove, per  i capelli lunghi. 

La chioma rimane ben sistemata per tutta la giornata e vi dona un look trendy e un po’ sbarazzino allo stesso tempo. 

L’unico svantaggio è che per realizzare questa acconciatura anti umidità dovete  fare un po’ di pratica. Non è semplice da realizzare. 

Vi suggeriamo comunque questo video tutorial, per darvi la possibilità di provare. 

Acconciatura annodata per i capelli afro 

La pioggia e i capelli naturalmente ricci possono andare perfettamente d’accordo, se utilizziamo i prodotti giusti, che ammorbidiscono i capelli e li proteggono dall’umidità. 

Se la vostra capigliatura è afro, potete fare una capigliatura annodata sulla testa, semplicemente raccogliendo delle  porzioni della chioma e facendo dei torchon

Fissate questi ultimi sulla testa, realizzando così un bell’effetto twist. 

Acconciature capelli pioggia: punta sugli accessori vistosi 

Fonte: Instagram

Infine, puntate tutto sugli accessori per acconciature vistosi e brillanti, che potete usare anche su una semplicissima coda di cavallo. 

Le mollette con perline, forcine dorate e con le scritte, possono spostare il focus dal crespo dei vostri capelli. 

Capelli tirati indietro 

Infine, se vi piace l’effetto lucido e bagnato, potete anche controllare l’umidità con un’acconciatura sciolta e tutta tirata indietro. 

Come farla in pochi passaggi: 

  • Pettinare i capelli, senza mantenere la riga, ma portandoli tutti verso dietro 
  • Applicare un prodotto specifico anti crespo e per creare l’effetto wet 
  • Spruzzare un prodotto fissante 

Come proteggere i capelli dall’umidità: i nostri consigli 

antiumidità-capelli

Le acconciature capelli pioggia sono il modo migliore per avere i capelli in ordine, anche se diventano crespi a causa dell’umidità. 

Tuttavia, la cosa più importante da fare, per proteggere i capelli dal fastidioso effetto frizz, è 

idratare la chioma ed utilizzare prodotti lucidanti ed oli con speciali siliconi.

Per non stressare il capello, evitate anche i lavaggi frequenti e utilizzate prodotti ad alta idratazione.

I prodotti idratanti si consigliano perchè proteggono la struttura dei capelli e non li fanno indebolire. 

Se i capelli diventano secchi e fragili, diventano anche più facilmente esposti all’azione dell’umidità. 

Quando realizzate le trecce o le code di cavallo, fatele abbastanza tirate, ma sempre con l’utilizzo di prodotti a base oleosa e grassa, come ad esempio cere lucide.

Il miglior trattamento professionale per i capelli crespi, che seguiamo anche nel salone, è la  cheratina lisciante

Questa sostanza aiuta a disciplinare i capelli, riducendo l’arricciatura sui capelli, il volume e l’effetto crespo. 

Per proteggere i capelli dall’effetto crespo, è fondamentale seguire alcune beauty routine.    

Per esempio, se i vostri capelli tendono ad essere crespi,  non utilizzate la spazzola per districarli, ma i pettini a denti larghi. 

Le spazzole renderanno i  capelli ancora più crespi. Infine, evitate di toccare spesso i capelli. 

Evitate di passare le dita tra i capelli il più possibile, perché anche il contatto con la pelle fa penetrare l’umidità nel fusto del capello, aumentando così l’effetto crespo.

Leave your comment