come-curare-capelli-ricci

I capelli ricci sono bellissimi e chi ha la fortuna di averli può puntare tutto  sulla cura della prpria chioma per essere sempre a posto e glamour.

Se però non sappiamo come trattare i riccioli, è molto facile apparire con una chioma crespa e dall’aspetto poco curato (anche se li abbiamo puliti e asciugati a dovere). Questo succede se non sappiamo come curare i capelli ricci.

Come avere ricci perfetti

Prima di tutto, è fondamentale capire quale tipo di riccioli hai, in modo da usare i prodotti per la cura e lo styling più adatti.

Questi ultimi devono essere di alta qualità e super specifici, altrimenti non funzionano.

Inoltre, se hai la chioma riccia devi conoscere la tecnica migliore per asciugarli e manovrarli con le mani, durante il lavaggio.

Questa fase è determinante per una buona riuscita dello styling.

 Tipologie di capelli ricci

capelli-ricci

Fonte:pexels

La trama dei capelli è spesso suddivisa in quattro categorie – dritta, ondulata, ricca e avvolgente.

La trama dei capelli ricci si divide in tre categorie a seconda del livello del mosso, che va da un ricciolo più morbido a riccioli stretti e corposi.

A seconda della forma che assumono i tuoi ricci naturali, puoi personalizzare la routine di styling per migliorare ogni curva.

Riccioli morbidi

I riccioli morbidi sono caratterizzati da un movimento simile alla forma di una “S”. Questa tipologia tende a essere morbida ed elastica, ma sono anche più inclini all’effetto crespo e talvolta possono mancare di definizione.

Curve strette e corpose

I capelli con curve più strette e voluminose devono essere trattati in modo tale da controllare la loro umidità.

Riccioli

I capelli ricci hanno un andamento rimbalzante o una forma stretta a cavatappi. Talvolta accade che su una testa vi siano più modelli di arricciatura differenti.

In questi casi, il consiglio è quello di usare una quantità maggiore di balsamo nelle sezioni più strette e di meno nelle parti più morbide, per evitare di trascinare le ciocche verso il basso ed equilibrare così i volumi di tutta la chioma.

Quali prodotti utilizzare

L’idratazione è un must se vuoi che i tuoi riccioli siano nutriti e definiti, quindi devi usare uno shampoo che rispetta l’olio naturale ed essenziale dei capelli.

Tra le cose da sapere su come curare i capelli ricci, scegli un detergente delicato con effetto anti-crespo, da abbinare a un prodotto lavaggio per capelli con poca schiuma, senza solfati aggiunti.

L’elasticità dei tuoi riccioli determina la quantità di umidità di cui hanno bisogno e che si può recuperare con un prodotto specifico.

Per capire quanto i vostri capelli sono elastici, basta prendere la punta di un ricciolo e titarlo verso il basso.

Se ci vuole un po’ a ritornare in sù, allora  ciò significa che dovete aumentare i livelli di umidità,  con una maschera per capelli specifica.

Inoltre, per i capelli ricci è vietato saltare il balsamo. Dopo il lavaggio, usate sui capelli umidi un prodotto intensamente nutriente e avvolgente, per ottenere definizione e movimento.

Il balsamo si applica sulle lunghezze, da metà fusto fino alle punte, aggiungendo ulteriore prodotto nelle sezioni in cui i ricci sono più stretti.

Lavaggio e asciugatura

ricci-come-lavare

Fonte: pexels

La fase del lavaggio e dell’asciugatura sono fondamentali per ottenere ricci perfetti. Le  mani vanno utilizzate correttamente durante il lavaggio e asciugatura.

I movimenti delle mani devono essere adeguati e la direzione del soffio del phon corretta.

Presso il nostro salone Graffiti Hair Firenze, vi sveliamo i trucchi e i segreti per ottenere un’asciugatura perfetta, facendovi provare ad asciugare voi stesse i capelli ricci, per prendere pratica con la tecnica corretta.

Per i ricci, lo strumento migliore per l’asciugatura e il phon con diffusore. Se la chioma tende a diventare crespa o piatta, è necessario rimuovere l’acqua in eccesso con un asciugamano in microfibra.

Il tessuto assorbe l’acqua in eccesso, aiutando i capelli ad asciugarsi senza causare l’effetto crespo, e può anche creare un extra sollevamento alle radici su ciocche altrimenti poco vigorose.

 

1 Comments

Leave your comment